NativeWrap per Android trasforma i siti web in app per migliorarne la privacy

nativewrap

Se si desidera accedere a un sito web o a un servizio come Facebook, Twitter o Google sul proprio dispositivo mobile si hanno due opzioni. È possibile aprire un browser mobile e navigare sul sito del servizio o installare un’app che fornisce l’accesso immediato. Entrambe le opzioni hanno implicazioni di privacy e sicurezza. Con le app, si tratta delle autorizzazioni che le si concedono. Mentre le autorizzazioni sono spesso giustificate, non sempre è così e ulteriori informazioni possono essere recuperate anche se non strettamente necessarie per le funzionalità offerte. Con i siti web, si tratta principalmente di un problema di rilevamento poiché esistono vari metodi per monitorare i movimenti degli utenti su Internet.

NativeWrap per Android introduce un terzo metodo, consentendo di trasformare qualsiasi sito web che si visita in un’app Android. Non solo l’app richiede meno permessi di quelle ufficiali, ma blocca anche il rilevamento dato che i cookie che sono impostati durante una sessione non sono condivisi.

Un interessante effetto collaterale di questo comportamento è che si può facilmente lavorare con diversi profili poiché sono mantenuti separati gli uni dagli altri. Se si possiedono due profili di Facebook o due account Gmail, ad esempio, è possibile creare un’app per ognuno di essi, in modo che sia possibile utilizzare tutti gli account senza doversi preoccupare di disconnettersi e ri-loggarsi continuamente per farlo.

L’applicazione di NativeWrap non richiede alcuna autorizzazione. Una volta installata, è possibile utilizzare l’opzione di condivisione del browser per passare un indirizzo web ad essa.

Ecco, ad esempio, come impostare Facebook.

  1. Aprire il proprio browser preferito su Android.
  2. Visitare il sito web che si desidera trasformare in un’applicazione.
  3. Selezionare la funzionalità di condivisione e scegliere NativeWrap tra le opzioni disponibili.
  4. Qui basterà selezionare un nome per l’app e decidere se si desidera consentire all’applicazione di leggere o scrivere dati dalla sdcard, impostare la favicon del sito come icona dell’applicazione, e se consentirgli di accedere i sottodomini come www.facebook.com pure (invece di m.facebook.com).
  5. Premere il pulsante apk in seguito e attendere la fine del processo .
  6. Si può caricare l’app creata subito, ma la si troverà elencata pure tra altre applicazioni sul dispositivo, in modo che sia possibile avviarla da lì in qualsiasi momento.

Nota: È necessario abilitare la preferenza “origini sconosciute” nelle impostazioni del telefono. L’app indicherà come fare, e l’autore raccomanda di abilitarla solo per questo e disabilitarla in seguito, una volta che l’app è stata creata.

NativeWrap offre diversi vantaggi rispetto ad altri metodi di accesso ai contenuti sul web mediante dispositivi mobili. Principalmente, migliora la sicurezza e la privacy dell’utente, e sebbene richieda la creazione di applicazioni per ogni sito e per ciascun profilo che si desidera utilizzare, ne vale la pena.

NativeWrap
Developer: Adwait Nadkarni
Price: Free

Add Comment