Netflix vuole rafforzare la sua presenza in Europa

Netflix vuole rafforzare la sua presenza in Europa

Nel corso degli ultimi giorni Netflix, la nota piattaforma di streaming, ha annunciato l’intenzione di rafforzare la propria presenza in Europa entro la fine dell’anno corrente con il debutto in ben sei nuovi territori.

Il servizio, infatti, sarà messo a disposizione degli utenti di Germania, Austria, Svizzera, Francia, Belgio e Lusemburgo nel corso dei prossimi mesi.

Netflix, per chi ancora non lo sapesse, è stato lanciato nel 2007 e negli anni successivi è diventato uno dei servizi più utilizzati all’interno del mercato on-demand grazie ad un catalogo di tutto rispetto e a tariffe vantaggiose rispetto alla concorrenza. Recentemente ha contribuito ad incrementarne la popolarità anche la scelta di realizzare show esclusivi ed il sistema di suggerimenti, simile per certi versi a quello di piattaforme musicali come Spotify o Deezer, che risulta utile per scoprire nuovi contenuti da guardare in base ai propri gusti personali. Il tutto senza dimenticare il pieno supporto al formato 4K dei televisori di nuova generazione.

Allo stato attuale delle cose Netflix è accessibile all’interno dei confini di Danimarca, Finlandia, Irlanda, Olanda, Norvegia, Svezia e Regno Unito. Oltreoceano invece è a disposizione per gli utenti di Stati Uniti, Canada e in alcuni stati del sud America ma ben presto, così come già annunciato, le cose cambieranno.

Per il momento, è comunque opportuno specificarlo, non sono stati comunicati dettagli sul prezzo che sarà richiesto per poter sottoscrivere un abbonamento a Netflix nei sei nuovi paesi europei nei quali giungerà entro fine anno così come non ci sono ancora informazioni sul catalogo che sarà messo a disposizione per lo streaming e sull’eventuale sbarco in Italia.

 

Add Comment