Omicidio su Google Street View, si trattava di uno scherzo

Omicidio su Google Street View, si trattava di uno scherzo

Di tanto in tanto su Google Street View se ne vedono davvero delle belle ma sino a questo momento non era mai accaduto che una Google Car immortalasse un omicidio in diretta.

Dando uno sguardo alle immagini scattate nella Giles St. di Edimburgo si possono infatti distinguere chiaramente un uomo armato di bastone e un’atra persona a terra senza vita, almeno in apparenza.

Visualizzati gli scatti in questione su Google Street View un cittadino ha provveduto ad avvisare immediatamente le forze dell’ordine che dopo aver raccolto la segnalazione si sono recate subito sul posto per cominciare le indagini.

Il tutto, però, si è rivelato solo e soltanto uno scherzo. Per cercare di cogliere al volo il passaggio dell’automobile di Big G i due protagonisti hanno infatti simulato un omicidio.

A parlarne sono stati proprio i diretti interessanti: il 56enne Dan Thompson, proprietario dell’officina situata nella via e “vittima” dello scherzo, e il suo dipendente Gary Kerr, un meccanico di 31 anni.

L’idea ci è balzata in testa improvvisamente. È sembrata la cosa più ovvia da fare, così mi sono sdraiato a terra e Gary ha preso un bastone dal garage. Avevamo solo 20 secondi circa e non potevamo fare di più.

Per quanto riguarda invece l’intervento della polizia pare che gli agenti abbiano saputo cogliere l’aspetto divertente della vicenda.

È stato fin da subito chiaro che si è trattato di uno scherzo, poiché un loro collega viene da noi per la manutenzione dell’auto. Si sono fatti una grande risata e in cinque minuti tutto è stato risolto.

Da notare che il finto omicidio è stato immortalato dalle Google Car ad agosto del 2012 ma il tutto è venuto a galla soltanto in seguito all’upload delle immagini sui server del colosso delle ricerche in rete.

Add Comment