Peppr, in Germania arriva l’app per trovare le prostitute

peppr-322864

Alcune volte i tedeschi hanno delle idee davvero molto ingegnose, mentre altre volte lasciano davvero senza parole e, in questo caso, l’app di cui stiamo parlando appartiene davvero alla seconda categoria.

Una delle tante start-up di Berlino, infatti, ha realizzato un’applicazione che mette a disposizione del potenziale cliente un aiuto in più per trovare la prostituta che si preferisce, ma al tempo stesso questo titolo garantisce anche gli strumenti ideali per poterla contattare e mettersi d’accordo per organizzare un appuntamento, in maniera tale da far evitare alle varie prostitute tempi di attesa troppo lunghi nei vari cortili dei bordelli o addirittura sul marciapiede.

In poche parole, questa applicazione riesce a rendere più semplice la ricerca di una prostituta in terra tedesca.

L’app prende il nome di Peppr (una sorta di divertente gioco di parole, visto che la parola Peppen o Poppen in tedesco significa fare sesso) ed è stata ideata da una donna, tale Pia Poppenreiter, che ha avuto l’illuminazione mentre stava passeggiando all’interno di un quartiere hot di Oranienburgerstrasse.

Questa nuova applicazione a luci rosse, quindi, mette a disposizione i propri servizi sia ai clienti maschi che alle donne, garantendo la possibilità di fissare un appuntamento sia con prostitute che con prostituti. Inoltre, non dobbiamo dimenticare che entrare a far parte dell’applicazione non comporta alcun costo per le operatrici e gli operatori del sesso, mentre la clientela, maschile o femminile poco importa, deve sostenere un abbonamento ad un prezzo che si aggira tra 5 e 10 euro.

L’unico requisito per gli operatori o operatrici del sesso per far parte di questa applicazione Peppr è ovviamente quella di svolgere tale lavoro in modo volontarie e senza essere costrette, dovendo affrontare un colloquio per poter ottenere l’iscrizione al servizio.

Che ne pensi?