Perché iniziamo sempre con C:

Questa è una domanda comune che spesso capita soprattutto con gli utenti più giovani d’oggi, che non hanno mai visto la tecnologia del passato. Quando installiamo qualsiasi sistema operativo, Che sia Windows o Linux, non ci ritroviamo mai con una lettera di destinazione che è il nostro HDD principale che sia A o B. Anche perché in tutta sincerità, se è tutto stilato in ordine alfabetico, perché non abbiamo la scelta di quei drive? Ecco la spiegazione.

C’è gente che è nata in una generazione composta da Computer, Smartphone e Tablet che non hanno bisogno di una piccola unità di memoria che per anni ed anni ha mandato avanti l’informatica: il Floppy. Nato inizialmente in un formato a dir poco gigantesco (5 pollici e 25!) questo non raggiungeva nemmeno il singolo mega di spazio totale. Non c’era nemmeno l’USB: la lettura doveva avvenire con un gigantesco lettore, tutto funzionava molto lentamente ed i floppy erano facili a corrompersi.

Anni dopo escono Floppy più piccoli che possono raggiungere una dimensione più grande, passando prima da mezzo mega a finalmente il pieno mega e 44 (1,36 per la precisione). Quest’ultimi vengono chiamati Floppy ad alta densità (HD). Rispettivamente, i Floppy ad 1.44 vengono sempre assegnati all’unità A mentre quelli da 360Kb, da cinque pollici, all’unità B. Ed ecco perché il nostro HDD principale è riserbato all’unità C…perché è la prima lettera che viene in ordine dopo le unità A e B che sono state assegnate per lunghi anni ai lettori floppy.

Ma continuerà sempre così? No, probabilmente no: l’era dei floppy è ormai al suo tramonto. C’è ancora chi li utilizza per vecchi giochi e programmi, ma è evidente che man mano questo sistema verrà eliminato. E’ comunque al giorno d’oggi possibile togliere la restrizione, ed assegnare ad esempio la lettera A ad una penna USB se abbiamo le abilità giuste per farlo.

Add Comment