Perché Chrome usa troppa RAM e come risolvere il problema

chromeChi nella sua vita abbia provato i vari browser disponibili per computer si sarà sicuramente reso conto di quanto Chrome consumi RAM. Si provi ad aprire il Task Manager con Chrome in funzione, si noteranno subito i vari processi aperti dal browser e di quanto ciascuno possa consumare memoria. Ma perché Chrome usa troppa RAM? Ed è possibile risolvere il problema?

Ma davvero Chrome usa troppa RAM?

Non State a sentire chi dice il contrario, è proprio vero che Chrome usa troppa RAM. Se lo si compara agli altri browser, si può dire che l’uso non sia esagerato, ma comunque è superiore rispetto a quello dei suoi concorrenti. Perché quindi usarlo? Semplice, Chrome è sicuramente uno dei browser migliori e più veloci in circolazione.

Perché Chrome usa troppa RAM?

Una volta appurato che effettivamente Chrome usa troppa RAM, molti si chiederanno il motivo della cosa. La ragione va trovata nel fatto che Chrome funziona in maniera diversa rispetto agli altri browser. Ogni programma del computer, quando in esecuzione, crea un numero di processi nella RAM. Rispetto ai suoi concorrenti, Chrome crea un processo diverso per ogni finestra, plugin ed estensione che si usa. Ecco spiegato perché in Gestione Attività si vedono tutti quei processi di Chrome; ciascuno di essi consuma una quantità variabile di memoria, alcuni anche poca, ma la somma diventa poi importante. La scelta di usare processi diversi per ogni finestra è per rendere il programma più stabile e veloce: se un processo si arresta, il browser resta comunque stabile. Capita, ad esempio, che un plugin smetta di funzionare, e in tal caso si dovrà aggiornare la pagina. Se invece il programma usasse un unico processo per tutto, in caso di chiusura del plugin si arresterebbe l’intero browser e si perderebbero i dati.

Se Chrome usa troppa RAM è un problema?

Ovviamente, solo perché Chrome usa troppa RAM non significa che questo comporti problemi per il computer. Non usare o “conservare” la RAM non ha senso, il computer la usa solo per accedere ai dati in modo veloce e velocizzare l’elaborazione di essi. Se non si usa la RAM, semplicemente non si sfrutta il potere del computer. Se però la RAM sul computer è limitata e Chrome usa troppa RAM, la cosa può sicuramente diventare un problema. La mancanza di memoria per altre app potrebbe rallentare di molto il computer e lo stesso Chrome potrebbe funzionare male. Quindi l’uso eccessivo di memoria da parte di Chrome è un problema solo se si nota un rallentamento delle prestazioni, altrimenti non vale la pena preoccuparsene. Se dei problemi ci sono, ecco cosa fare per risolvere il problema.

Come agire se Chrome usa troppa RAM

Ci sono molti per velocizzare il browser e ridurre l’ammontare della memoria se Chrome usa troppa RAM, ma forse la migliore arma è la Gestione Attività di Chrome, un task manager proprio come quello di Windows. Con Gestione Attività si potranno vedere quali finestre ed estensioni stanno usando più memoria e si potranno chiudere in modo da liberare spazio nella RAM. Per accedere al Task Manager è sufficiente premere i tasti Shift e Esc insieme, quando Chrome è attivo, oppure accedervi dal menu se si possiede un Mac. Oltre a poter terminare le finestre che più consumano RAM, si possono fare anche altre cose: ad esempio, potreste attivare la funzione di annullamento delle schede, che permette a Chrome di chiudere le finestre che non si sono usate da parecchio tempo, se la memoria RAM a disposizione è poca.

Add Comment