Phobia Free, la prima app per combattere l’aracnofobia

screen568x568

Sembra che ormai sia presente un’applicazione per ogni cosa, ma al tempo stesso troviamo pure quelle per risolvere diversi problemi di salute.

In realtà, però, un’applicazione sarebbe in grado di risolvere un problema fisico, esattamente come se fosse un medico? In base agli studi di diversi ricercatori sembrerebbe che questa possibilità sia effettiva.

A questo proposito, BBC News ha voluto mettere in evidenza come un certo Russel Green, dottore e psichiatra al FMP Medical Consulting, che ha dovuto affrontare una attacco di fobia proprio all’interno dell’ospedale per cui lavoro: è stata sufficiente la visione di alcuni ragni per sprofondare subito in uno stato di completa paura. L’aracnofobia, infatti, si caratterizza per manifestarsi anche solamente con la visione di una foto del ragno, senza bisogno di avere un contatto vero e proprio.

Il dottor Russel, probabilmente per questa ragione, ha provveduto a sviluppare un’applicazione per tutti coloro che devono fare i conti con la fobia dei ragni, che prende il nome di Phobia Free.

Questo titolo Phobia Free sfrutta una metodologia che prende il nome di “desensibilizzazione sistematica”, ovvero ad un approccio davvero particolare per poter far affrontare al paziente la propria fobia, poco alla volta, giorno dopo giorno.

Per quanto riguarda la tecnica per affrontare l’aracnofobia, il primo passo è quello di cominciare a giocare virtuale con una sorta di ragni animati che, minuto dopo minuto, cominciano a diventare sempre più realistici.

Quindi, in poche parole, l’app consente di avvicinarsi all’universo dei ragni in modo graduale, dal celarli nelle pantofole, sempre virtualmente, fino a dare una mano agli stessi ragni a curarsi.

[ezreview]

icon
Arachnophobia FreeThrive Therapeutic Software LtdMedicina6,99 €Scarica da iTunes

 

Add Comment