Phonzie, a Roma la sosta si paga con lo smartphone

Lady-Paying-for-Parking1

Avete da poco parcheggiato sulle strisce blu, ma non avete le monetine per il parcheggio oppure non avete tempo perché dovete scappare al lavoro o in un ufficio? Allora potrete usare l’app Phonzie. L’iniziativa è stata lanciata per il momento solamente a Roma, dove Atac sosta ha trovato un’intesa con un nuovo operatore che permetterà ai cittadini romani di pagare le soste direttamente il proprio smartphone.

L’app Phonzie si può scaricare sia per smartphone che per tablet che abbiano un sistema operativo Android, iOS o Windows Phone.

Dopo avere effettuato il download di tale titolo sul proprio smartphone, il passaggio successivo è quello di provvedere alla registrazione, effettuando una ricarica del “salvadanaio online”, scegliendo il servizio denominato “parcheggi blu”.

A questo punto dovrete inserire la targa dell’auto tra quelle che sono state salvate nel server, cercare la zona tariffaria in cui è stata parcheggiata la macchina, sfruttando il gps del proprio dispositivo mobile e dare il via alla sosta, ma anche estenderla oppure stopparla sempre secondo le proprie necessità.

L’app Phonzie permette di pagare in modo istantaneo, senza alcun addebito ulteriore sulla sosta: così, gli utenti sono avvantaggiati perché pagano solo i minuti effettivamente in cui hanno sostato.

Per quanto riguarda il pagamento, gli utenti hanno la possibilità di effettuarlo con i tradizionali circuiti, tra cui Visa, PayPal, Mastercard e Maestro.

La ricarica del proprio credito può avvenire, quindi, anche con PayPal e in questo, senza ombra di dubbio, va dato merito a Phonzie, che è una delle poche applicazioni che offre tale vantaggio agli utenti che scelgono questo servizio.

icon
PhonzieLenis SrlNavigazioneGratisScarica da iTunes
Phonzie
LENIS SRL Mappe e navigatori Free
Download

 

Add Comment