Pokemon Go, quali pokemon potenziare?

evcalChi gioca a Pokemon Go sa ormai bene che non tutti i pokemon meritano di essere allenati ed è importante capire quali Pokemon potenziare. Il gioco si fa sempre più duro, i giocatori più assidui aumentano di livello e le palestre sono sempre più difficili da conquistare. Per questo motivo può essere utile essere ingegnosi nel giocare a Pokemon GO e aiutarsi in ogni modo possibile nell’individuare le migliori strategie. La scelta di quali Pokemon potenziare non è dovuta solo al numero di punti lotta o punti vita della creatura, e vale anche per i pokemon rari: ciascun Pokemon ha, infatti, delle potenzialità diverse dovute ai diversi valori di varie statistiche e proprio per questo motivo, prima di sprecare caramelle e polvere di stella sarebbe utile valutarne la potenzialità e capire quali Pokemon potenziare.

A volte non conviene potenziare neanche i pokemon rari

Non è un segreto che in Pokemon GO le creature più forti sono quelle rare, si pensi agli uccelli leggendari e MewTwo. Tra i pokemon “ordinari”, seppur molto difficili da trovare, il più forte è invece Dragonite, il pokemon di tipo drago/volante che corrisponde all’ultima evoluzione di Dratini. Ebbene anche in questo caso non è detto che valga sempre la pena allenare un Dragonite e anche qui bisogna capire quali Pokemon potenziare. Per poter procedere si possono prendere degli accorgimenti e consultare dei siti che aiutano con una serie di statistiche.

Come capire quali pokemon potenziare

La prima cosa da fare per scegliere quali Pokemon potenziare è individuare i pokemon con più PL – Punti Lotta – e tra questi scremare quelli che hanno valori massimi di PL superiori. Per farlo, potete aiutarvi con uno dei tanti siti online che offrono questo tipo di informazioni, come Pokeinfo. Una volta usato il sito conoscerete quali Pokemon potenziare. Prima di farlo, però, conviene usare un evolution calculator e un IV calculator, un calcolatore del Valore Individuale. Il primo serve a conoscere quanti punti lotta avrà il pokemon una volta che sia stato fatto evolvere.

Il calcolo viene fatto sulla base dei PL del pokemon da evolvere, quindi un buon esercizio può anche essere quello di verificare le variazioni nei punti lotta del pokemon evoluto se prima di procedere all’evoluzione di aumentassero i valori potenziandolo. Tutto quello che serve per utilizzare il tool di Pokeinfo è andare nella sezione Evolution calculator, scegliere il Pokemon che si vuole far evolvere, inserire i suoi punti lotta e premere su calculate. Il sito fornirà il valore più probabile dei nuovi punti lotta, ma anche un range probabile e massimo dei punti che il pokemon potrebbe ottenere.

Utilizzare l’IV calculator per scegliere quali Pokemon potenziare

L’IV calculator è fondamentale per capire quali Pokemon potenziare. I punti lotta, infatti, non sono tutto e il valore individuale del pokemon è importante: il valore, infatti, indica se la creatura catturata è la migliore della sua specie o meno. Se il pokemon ha una bassa percentuale di IV, non sarà conveniente farlo evolvere o potenziarlo, perché non potrebbe mai raggiungere risultati ottimali. Uno dei calcolatori che potete provare è quello creato da Pokeassistant.

Add Comment