Come recuperare i file erroneamente cancellati

Come recuperare i file erroneamente cancellati

Spesso e volentieri, per svariate motivazioni, il recupero di file cancellati per sbaglio o corrotti può diventare un qualcosa di estremamente difficile da mettere in atto in particolare se non si ha nessuna copia di backup dei dati. Esistono tuttavia numerosi tool pronti ad aiutarvi.

Come recuperare i file erroneamente cancellati seguendo dei semplici e rapidi passaggi, vediamo insieme ogni singolo passaggio

 

Come riportato poco sopra dunque esistono in circolazione tantissimi programmi di data recovery che applicano efficacissimi algoritmi diversi per cercare in tutte le maniere possibili e immaginabili di procedere al recupero di ogni file eliminato e i risultati sono molte volte diversi. Disk Drill – secondo noi uno dei migliori nel proprio campo – nato inizialmente per Mac ora si può scaricare anche su PC Windows, offre una scansione a 360 gradi che prende il nome di Deep Scan che va ad analizzare profondamente ogni bit della partizione.

Il vastissimo supporto di file system, ovvero: FAT, exFAT, NTFS del mondo Windows e HFS+ Mac drive, Linux Ext2, Ext3 E Ext4, lo rende un tool efficacissimo idoneo a recuperare alla velocità della luce qualsiasi dato sia da dischi esterni che interni, sia da chiavette USB, iPod e altri prodotti simili.

Il software di cui vi stiamo parlando è molto facile da utilizzare e risulta essere disponibile in una versione completamente gratuita – che consente comunque il recupero di file sino a 100 MB di dati e non oltre – e di una a pagamento senza nessun limite di recupero.

Chi è intenzionato a scaricare la versione gratuita lo può fare dal seguente indirizzo.

In conclusione, prima di salutarci, vi lasciamo ad un bellissimo video che illustra passo per passo il corretto funzionamento di Disk Drill, buona visione:

Per qualunque problema non mettetevi problemi e scriveteci tranquillamente.

Che ne pensi?