Ripristinare i file eliminati per sbaglio, la guida definitiva

Ripristinare i file eliminati per sbaglio

Molto spesso, per un motivo o l’altro, il recupero di file eliminati per sbagliato o corrotti può diventare un qualcosa di vitale importanza sopratutto se non siete amanti delle copie di backup dei dati. Esistono comunque tantissimi programmi appositi che vi giungono in aiuto.

Ripristinare i file eliminati per sbaglio, la guida definitiva da leggere a tutti i costi….Ecco ogni singolo passaggio da seguire alle lettera per non sbagliare

Nello specifico, parliamo di software che applicano algoritmi diversi ma efficacissimi in modo da cercare in tutti i modi possibili e immaginabili di procedere al recupero di ogni tipo di file rimosso e i risultati spesso e volentieri non sono uguali. Uno dei tool migliori sul campo, secondo noi, è Disk Drill che mette a disposizione una scansione completa chiamata Deep Scan che va ad analizzare nel profondo ogni bit della partizione. Non male, vero?

L’ampio supporto di file system: FAT, exFAT, NTFS del mondo Windows e HFS+ Mac drive, Linux Ext2, Ext3 E Ext4, senza dubbio rende Disk Drill uno dei programmi più efficaci per recuperare alla velocità della luce qualunque dato sia da disco esterno che interno, da chiavetta, iPod e altri prodotti del genere.

Il programma di cui vi abbiamo parlato nella guida odierna inoltre è facilissimo da utilizzare e risulta essere disponibile interamente gratis – che permette il recupero di file sino a 100MB di dati e non di più – ma esiste anche una versione a pagamento senza nessun limite di recupero, per questo la consigliamo.

Se siete intenzionati almeno a testare la versione completamente gratuita lo potete fare facendo un semplice tap al seguente link. Per qualsiasi problema inerente all’utilizzo del tool, infine, siamo qui per aiutarvi.

Che ne pensi?