Roommates, l’app per trovare il coinquilino perfetto arriverà ad aprile

Studentessa_fuori_sede_di_fronte_a_una_bacheca

Sappiamo molto bene come tutti gli studenti, nel momento in cui devono affrontare il percorso universitario, tra i vari problemi da risolvere hanno sicuramente anche quello relativo all’alloggio.

In particolar modo, si tratta di un problema che riguarda in modo particolare gli studenti fuorisede, dando una concreta mano nella ricerca di un alloggio, così come per sbrigare tutti i vari lavori di casa, con una valutazione finale che ricorda quella di un videogioco.

L’app di cui stiamo parlando prende il nome di Roommates e farà il suo esordio nel corso del prossimo mese di aprile sui dispositivi Android e, qualche mese dopo, anche sul negozio online di iTunes.

La caratteristica più importante dell’app Roommates deriva sicuramente dal fatto che è stata realizzata da due studenti universitari italiani, ovvero Fabio Davide e Luigi Bertino, con l’aiuto di Luca Simonetta.

Un’app anticrisi, che questi due studenti dell’Università Sapienza di Roma hanno deciso di realizzare, quasi come se fosse una sorta di sfida nei confronti dell’attuale crisi, decidendo di protestare senza scendere in piazza, ma con un’idea innovativa ed utile.

L’app Roommates è stata creata proprio grazie alle esperienze comuni di studenti fuorisede: è piuttosto frequente, infatti, trovare coinquilini che hanno abitudini differenti e ritmi diversi , per cui la convivenza risulta estremamente complicata.

Quindi, questo titolo si propone come un’ottima soluzione per far entrare in contatto tutti i vari studenti, con la possibilità di consultare diversi profili, in modo tale da poter trovare i giusti coinquilini, ma in cui si possono trovare anche tanti consigli ed informazioni utili per organizzare le proprie faccende domestiche.

 

Add Comment