SantApp, Babbo Natale arriva veramente in ogni casa

E-giusto-a-un-certo-momento-dire-ai-figli-che-Babbo-Natale-non-esiste_h_partb

Avete problemi a far capire ai vostri bambini che Babbo Natale esiste e che nella notte tra 24 e 25 dicembre passa sempre con la sua slitta trainata dalle renne a lasciare i regali? Allora esiste un’applicazione anche per risolvere questo problema.

Solamente un anno fa  spopolava Kringl, ovvero un’applicazione che praticamente riproduceva un filmato di Babbo Natale in casa sfruttando la realtà aumentata. In questo caso, però, l’app SantApp realizzare una vera e propria simulazione dell’arrivo del “vecchietto” più famoso al mondo.

Per utilizzare l’app Santapp è sufficiente inserire il nome del proprio figlio  (fino ad un massimo di tre nomi) e poi abilitare il countdown: l’iPhone deve essere collocato esattamente dietro una porta ben chiusa, all’interno della stanza che ospita i regali sotto l’albero.

Nel momento in cui il conto alla rovescia sta per finire, i genitori dovranno convincere i figli ad attaccarsi con l’orecchio alla porta, senza però fare alcun tipo di rumore.

Nel momento in cui il conto alla rovescia finisce, ecco che l’app riproduzione la materializzazione di Babbo Natale, con tanto di audio che va a simulare l’atterraggio con la slitta, così come la lettura dei nomi dei bambini e di chi ha fatto il bravo durante l’anno e, infine, la partenza verso il Polo Nord.

Nel caso in cui i bambini aprissero la porta impazienti, prima della fine del video, ecco che lo smartphone si sarà spostato, per forza di cose, e l’audio si blocca immediatamente, proprio per mostrare ai bambini come Santa Claus sia andato via con l’intento di non farsi scoprire.

[ezreview]

SantApp
Shackleton SA Casual Free
Download

Add Comment