Screenhero: condividere lo schermo con chiunque altro

screenhero

Ai vecchi tempi, quando era necessario collaborare con qualcuno o con un gruppo di persone, la migliore opzione a disposizione era quella di essere fisicamente nella stessa stanza per realizzare il progetto in questione. Internet ha cambiato la situazione in meglio, con servizi come Google Docs o Office 365 che offrono funzionalità di collaborazione per lavorare sullo stesso documento allo stesso tempo, indipendentemente dalla posizione nel mondo.

Screenhero è un interessante applicazione per la collaborazione e la condivisione dello schermo per Windows e Mac che, a prima vista, sembra simile alle applicazioni di desktop remoto. Le due principali caratteristiche che Screenhero offre sono l’interfaccia con chat e contatti che consente di chattare con amici e colleghi e la condivisione reale del computer con uno di quegli amici.

Nota: Il programma è gratuito durante la beta. Sembra che la società preveda però di spostare tutti gli utenti ai piani di pagamento, dopo la fine del periodo di test.

 

Dopo aver scaricato e installato Screenhero sul computer, viene chiesto di creare un account. Questo si fa selezionando un indirizzo email, un nome e una password per l’account. Il login viene automaticamente eseguito in seguito e si può iniziare ad aggiungere contatti al programma.

È necessario conoscere l’indirizzo email di un utente per invitarlo. Una richiesta di conferma viene visualizzata sullo schermo dell’utente con opzioni per consentire o negare la richiesta. Lo stato online di ogni contatto viene visualizzato nell’interfaccia di Screenhero in modo da sapere se esso è disponibile o meno.

Quando si sposta il mouse su un contatto, vengono visualizzate le opzioni per condividere, chiamare e chattare. Chiamare e chattare sono più o meno comprensibili. Se si seleziona la chiamata, viene visualizzato un prompt sullo schermo dell’utente selezionato per accettare o rifiutare la chiamata, in modo simile a quanto avviene su Steam, Skype o altri software VoIP.

Un clic sulla chat apre una nuova finestra che viene utilizzata comunicare con i contatti. I messaggi sono automaticamente trasferiti all’altro utente e visualizzati in una nuova finestra sullo schermo del computer che l’utente sta utilizzando.

La condivisione è senza dubbio la caratteristica più interessante dell’applicazione. Una volta cliccato su Share, viene visualizzato un prompt dei comandi sul sistema dell’utente selezionato che dovrà accettare o declinare. Se accetta, il desktop dell’utente che ha avviato la condivisione viene visualizzato sullo schermo dell’utente invitato, il quale ha il controllo completo del sistema.

Il cursore dell’utente invitato viene visualizzato sullo schermo in modo che l’utente che ha invitato l’altro può vedere cosa sta succedendo. Vengono visualizzate opzioni per sospendere e terminare la condivisione nella finestra dell’applicazione, tuttavia, dando quindi al primo un qualche controllo sul processo.

Screenhero è un interessante programma che funziona abbastanza bene su tutti i fronti, anche se ha alcune lacune. Per esempio, non c’è nessuna opzione per trasferire file tra i due sistemi. La cosa più problematica tuttavia è che non ci sono opzioni per limitare l’utente invitato in termini di ciò che può fare sul sistema. Per esempio, sarebbe utile limitare tale utente alla semplice apertura di programmi e finestre.

Per scaricare Screenhero vi rimandiamo al sito ufficiale.

Add Comment