Snapcash, ecco il nuovo sistema per pagare via chat

snapcash-100531166-large

Immagini e filmati su Snapchat durano solamente pochi secondi, ma i soldi, quelli no.

Ed è esattamente questa una delle ultime funzionalità su cui punta tantissimo l’app di messaggistica Snapchat per poter conquistare una fetta di mercato ancora più ampia.

La piattaforma ha da poco lanciato Snapcash: si tratta di un sistema che, in poche parole, offre agli utenti la possibilità di ricevere, ma anche di inviare del denaro mediante una semplice chat.

Un sistema che, di fatto, ha bruciato sui tempi il principale competitor, ovvero Facebook, che sta lavorando su questo sistema di pagamenti via chat già da diversi mesi.

Grazie a questo nuovo strumento, oltre ovviamente ad una valutazione complessiva che si è rafforzata ulteriormente, salendo a ben dieci miliardi di dollari, il sogno di una quotazione sembra sempre più realizzabile.

Snapchat ha visto la luce nel 2011 ed è già arrivata ad inglobare la bellezza di 100 milioni di utenti attivi ogni mese.  In confronto alle altre applicazioni di messaggistica online, si caratterizza proprio perché i contenuti degli utenti si cancellano da soli dopo pochi secondi dal momento in cui sono stati ricevuti dal destinatario.
La categoria di utenti in cui Snapchat ha fatto maggiormente breccia è ovviamente quella dei teenager, visto che l’età minima per l’iscrizione è pari a 13 anni.

In realtà, però, adesso le mire di Snapchat alzano notevolmente l’età media, soprattutto dopo l’introduzione del nuovo sistema di pagamento via chat, Snapcash.

Il servizio Snapcash, infatti, potrà essere sfruttato solamente da dei maggiorenni che hanno a disposizione una carta di credito, anche se per il momento sarà fruibile solamente negli Usa.

Add Comment