Non solo…Cia. Anche l’FBI può accedere su smartphone e tablet ed effettuare intercettazioni

Robert Mueller, attuale Direttore dell'FBI

Robert Mueller, attuale Direttore dell’FBI

C’era una volta la tutela della Privacy, con leggi, regolamenti, casi e situazioni da difendere e tutelare. Ma dopo le recenti novità sui casi di spionaggio in nome della sicurezza nazionale, sono pronti altri tasselli ad integrare un mosaico dalle dimensioni davvero allarmanti. La fonte della notizia, stavolta, è l’autorevole Wall Street Journal, che spiega come i funzionari dell’FBI stiano sperimentando da tempo sistemi hacker per integrare i sistemi di intercettazione telefonica tradizionale con tecnologie di spionaggio più avveniristiche, basate su bug dei moderni smartphone e tablet.

05--08-2013_230747

Secondo quanto affermato, l’intelligenze segue con molta attenzione quello che l’FBI chiama “going dark”, costituito dalle comunicazioni non telefoniche come chat o comunicazioni crittografate. La tecnologia sembra sia stata acquisita dal Governo ingaggiando abili hacker, proprio come avviene nei film di spionaggio. L’FBI può accedere a distanza ad un cellulare Android, installando un software per monitorare il microfono, scattare foto, e registrare le conversazioni. Il tutto, all’insaputa dell’ignaro utente. L’articolo spiega nel dettaglio le modalità utilizzate, da tempo, per ottenere dati sensibili alle indagini, su pc fissi e dispositivi. Un team interno ha poi il compito di screening, estrapolando solo i dati realmente utili. Oltre agli hacker, l’FBI si appoggia anche a ditte private (tra cui la società italiana Hacking Team SRL, citata dal The Wall Street Journal.

Naturalmente, l’utilizzo di tali metodi poco ortodossi viene  autorizzato dall’Autorità Giudiziaria competente e con misure altamente restrittive, e soltanto per ciò che concerne la tipologia di indagine per la quale il soggetto sia perseguibile. Tuttavia, l’idea che l’intero sistema di telecomunicazioni sia estremamente monitorato in ogni sua singola attività, sta diventando sempre più reale.

Add Comment