Sos Angels, da Cagliari l’app per chiedere aiuto contro la violenza sulle donne

violenza-contro-donne

A volte è sufficiente davvero poco per cacciarsi in brutte situazioni e non sapere come uscirne: è il caso spesso anche delle violenze contro le donne che, una volta in pericolo, non hanno i mezzi per avvisare chi di dovere ed evitare il disagio.

Adesso, però, arriva da Cagliari una nuova app che prende il nome di Sos Angels e che offre proprio la possibilità di dare l’allarme nel giro di pochi istanti.
Si tratta di un’applicazione che è stata realizzata grazie al grande lavoro svolto dall’ingegner Sandro Laconi, in collaborazione con la Banca di Sassari ed il comune di Cagliari.

L’app, come abbiamo detto, si chiama Sos Angels e garantisce la possibilità, a tutte coloro che si trovassero in una situazione critica, di segnalare, tramite un semplice gesto, il pericolo della violenza alle forze dell’ordine, ma anche ad amici e parenti.

La più importante novità di questa app Sos Angels è sicuramente rappresentata dalla possibilità di mettersi in comunicazione anche con tutti coloro che si trovano nei paraggi del luogo in cui la donna sta per subire la violenza o si trova comunque in una situazione di pericolo.

Infatti, l’app Sos Angels può contare su un dispositivo di geolocalizzazione particolarmente preciso, che permette di valutare con estrema chiarezza il punto esatto in cui si trova la persona che sta subendo tale situazione e rendere attiva la richiesta di intervento.

L’app, che funziona in molto meno di 15 secondi di una normale telefonata, è stata svelata dal comune di Cagliari durante la Giornata contro la violenza sulle donne.

Add Comment