Sostituire la microSD di un dispositivo Android in pochi passi

Microsd-Card

Siete stufi di dover cancellare dati, di non poter scaricare un gioco o magari un video perché la memoria del vostro terminale Android è piena? Per fortuna la tecnologia oggi ci permette di acquistare microSD sempre più capienti e a prezzi più ridotti. Vediamo quindi come sostituire la vecchia microSD, salvando tutti i dati in maniera semplice e veloce.

SOSTITUIRE LA MICROSD: COSA OCCORRE

Per la procedura avremo bisogno di:

  1. La nuova microSD, che deve essere formattata (se appena comprata, sarà già pronta all’uso)
  2. Un pc
  3. Il cavetto usb che si trova nella confezione dello smartphone Android, necessario per la connessione al pc

SOSTITUIRE LA MICROSD: COME PROCEDERE

Innanzitutto, assicuriamoci che il nostro pc visualizzi i file nascosti. Questo ci servirà per spostare in maniera corretta i dati delle app salvate sulla microSD. Da una qualsiasi finestra di explorer (ad esempio, dalla finestra dei documenti, ma anche di un’altra cartella) clicchiamo su ‘Organizza’, poi su ‘Opzioni cartella e ricerca’ e scegliamo la tab ‘Visualizzazione’. Qui assicuriamoci che alla voce ‘Cartelle e file nascosti’ sia scelta la voce ‘visualizza cartelle’. Il pc è pronto.

Tutto quello che dobbiamo fare ora, è collegare il cavetto al pc e allo smartphone con all’interno la microSD da sostituire. Con le versioni recenti di Android, il pc scaricherà da solo i driver dello smartphone e vi permetterà di visualizzarlo come ‘memoria di massa’. Ora basterà entrare nel dispositivo tramite la finestra ‘Autoplay’ o direttamente da ‘Risorse del computer’ (in Windows 7 e successivi, è noto semplicemente come ‘Computer’). Scegliete la cartella della microSD e copiate il suo contenuto all’interno di una cartella vuota del vostro pc.

Una volta finito il trasferimento sarà sufficiente staccare il dispositivo dal pc, sostituire la vecchia microSD con la nuova, ricollegarlo al pc e copiare la cartella nella nuova microSD.

Completata l’operazione, vi basterà riavviare il dispositivo Android e riavrete tutti i vostri file, con l’aggiunta di ulteriore spazio da utilizzare.

One Response

  1. Tony 15/07/2016

Add Comment