Come Spiare Telegram, la guida

Telegram, sai di cosa parlo? Telegram è uno dei maggiori competitor di Whatsapp e Messenger. Uno sviluppatore Svedese, ha svelato i punti deboli di questa fantastica applicazione. Ha svelato al tal punto la possibilità di intercettare le conversazioni che attualmente chiunque può seguendo le indicazioni scoprire il traffico dati fra due persone, sia che queste siano la tua amata e il suo amante, che tuo figlio con gli amichetti.

telegram spy

Come Spiare Telegram?

La casa sviluppatrice continua con la sua campagna di tutela della privacy, ma lo sviluppatore che per prima ha trovato il bug di sistema annuncia che basta essere a conoscenza del numero di telefono delle due persone che conversano per confermare che i due stiano comunicando, semplicemente perché l’app invia su richiesta una notifica nel momento in cui un utente effettua l’accesso.

Quindi la debolezza del sistema è proprio uno dei punti forza secondo Ola Flisback; l’app di Telegram per Android permette di inviare una notifica a tutti i contatti quando apriamo e chiudiamo l’app, in maniera tale che sappiano se siamo online o no, è quindi la sovrapposizione di queste informazioni che ci permette di scoprire chi e con sta comunicando.

La risposta di Telegram alla ricerca portata avanti dalla svedese è semplice quanto logica: modificare le impostazioni sulla privacy del proprio account se non si vuole essere stalkerati; in questa maniera i vostri contatti non possano vedervi ne online ne offline (soluzione applicata anche dalla piattaforma concorrente Whatsapp), rimane il fatto che è una soluzione a cui le persone non penseranno se non in caso di necessità.

Quindi per riassumere, per non essere spiati seguire questo semplice rimedio: è sufficiente impostare la propria privacy in modo che nessuno (o solamente i propri contatti) possano visualizzare il vostro ultimo accesso.

Aprite Telegram e andate su impostazioni->sicurezza e privacy->ultimo accesso.

In questo modo ogni eventuale tentativo di spionaggio non potrebbe verificarsi in quanto Telegram non lascerebbe a disposizione i dati che riguardano i momenti in cui siete online, perciò l’hacker non ne avrebbe accesso e non potrebbe utilizzarli.

Dopo aver scoperto la possibilità di spiare Telegram e di evitare di essere spiati in Telegram, vogliamo affrontare con voi un argomento molto importante che ci tocca ogni giorno: la privacy.

Mantenere la propria privacy è l’obiettivo di molti, ma forse non di tutti. In un mondo cosi connesso, social e condiviso, la sfera del personale e del pubblico spesso si fondono, lasciando una scia di informazioni strada facendo. Questo però se non gestito e tutelato porta una decrescita interiore legata alla mancanza di protezione del proprio spazio agli occhi del pubblico.

E’ molto importante mantenere privato il proprio spazio, ed evitare di essere spiati su Telegram, ma lo stesso vale per altre piattaforme famose di messaggistica.

Altri metodi per Spiare Telegram conoscere e leggere le chat e i media inviati e ricevuti

Esistono molteplici metodi non ancora citati in questo articolo: software a pagamento, come mSpy.com, che però ha un costo non indifferente, dalle 50 euro per un mese a oltre 100 euro annuali. iKeyMonitor, dai costi molto simili, individua le sequenze di tasti digitati, la registrazione vocale, può catturare gli screenshot. Funzionano molto bene anche i software Android e iPhone di iFlexSpy.

Che ne pensi?