Stashhh.me: creare e condividere raccolte di contenuti interessanti sul web

Stashhh.me

Quando Tumblr è arrivato sulla scena alcuni anni fa, il microblogging simil-Twitter e la piattaforma social di condivisione foto in stile Pinterest ha rivoluzionato il modo in cui condividere i contenuti attraverso internet. Da allora molti servizi simili sono spuntati come funghi, ma raramente ci s’imbatte in uno cui vale davvero la pena dare una chance. Non sappiamo se esista una reale ed utile alternativa a Tumblr, ma Stashhh.me è un ottimo modo per raccogliere e condividere tutti i contenuti online più interessanti con gli altri.

E’ un servizio basato sul web che funziona tramite un’estensione per Chrome e rende benissimo sia sui grandi schermi desktop che su quelli piccoli dei dispositivi mobili, consentendo di creare qualcosa di simile a pagine Facebook chiamate Stashboxes e postare contenuti come citazioni, testo e foto su di esse.

Scaricando l’estensione Stashhh.me dal Chrome Web Store e lanciandola dall’interno del browser, si accede alla sua interfaccia e si può effettuare la registrazione di un account tramite il pulsante Sign Up.

Viene solo richiesto di inserire alcuni dettagli tra cui le credenziali username, email e password per accedere al servizio. E se questo sembra molta fatica, si può cliccare su ‘Sign in with Facebook’ per velocizzare le cose ed entrare mediante l’account Facebook. Quindi viene presentato il proprio profilo principale dove si potrà caricare un nuovo avatar, personalizzare la foto di copertina e fare altre cose.

La pagina del profilo include due schede denominate Stashboxes e Posts, che sono entrambi piuttosto auto esplicative. Fondamentalmente si può accedere ai propri post e alle Stashboxes separatamente tramite le schede pertinenti.

La prima cosa da fare prima di iniziare la pubblicazione di contenuti su Stashhh.me è quella di creare la prima Stashbox, facendo clic sul pulsante ‘Create Stashbox’ in alto.

Naturalmente, è possibile personalizzare la Stashbox in modi diversi. Queste opzioni di personalizzazione includono l’inserimento di un titolo (minimo un carattere), una Lid (l’immagine di sfondo che agisce come una foto di copertina), un accento di colore (una sottile linea che appare nella parte inferiore dell’immagine di copertina), una descrizione e vi è anche un’opzione per specificare se quella particolare Stashbox è privata o pubblica. Tutto ciò che viene condiviso su una Stashbox privata rimane visibile solo all’utente. Se si desidera che i post siano accessibili da altri, invece, è possibile impostarla come pubblica.

Dopo aver creato una Stashbox, Stashhh.me permette di inviarvi tutti i tipi di diversi contenuti, compresi i semplici estratti di testo, conversazioni, citazioni, link e immagini. Questo può essere fatto cliccando il piccolo pulsante ‘Stash Something’ a sinistra. Il piccolo menu consente quindi di decidere il tipo di contenuto che si desidera pubblicare.

Stashhh.me consente di seguire Stashboxes create da altri utenti. Basta cercarle manualmente, presumibilmente, chiedendo ai contatti di condividere l’URL delle loro Stashbox, oppure seguire le Featured Stashboxes ospitate sul sito che sono accessibili dal menu di navigazione laterale. Quando vengono aggiunti contenuti a tali Stashbox, i post compaiono automaticamente nella propria pagina feed, così da consentire di essere aggiornati sulle attività relative a Stashboxes multiple simultaneamente.

Per provare a usare Stashhh.me basta andare al sito ufficiale opure scaricare direttamente l’addon per Google Chrome seguendo questo link.

Add Comment