SuperHUB, ecco l’alternativa verde a Google Maps

Courtesy-of-superhub-project

Ben tre anni di ricerca sono stati necessari per realizzare l’app di cui stiamo parlando: si tratta di SuperHub e tra Milano, Barcellona e Helsinki, il cui sviluppo ha implicato il coinvolgimento di ben venti partner e 1800 cittadini che sono serviti per realizzare la piattaforma digitale aperta che ha come scopo principale quello di trasformarsi nell’alternativa “verde” rispetto a Google Maps.

L’applicazione SuperHub per pc e dispositivi mobili è stata svelata presso l’Expo Gate di Milano durante la conferenza finale del progetto europeo che prende il nome di “SUstainable and PERsuasive Human Users moBility in future cities”.

Si tratta di un progetto che ha come obiettivo quello di mettere a disposizione ogni tipo di dato ed informazione in riferimento all’intero complesso dei sistemi di trasporto, in modo tale che l’utente abbia la possibilità di puntare sul percorso che prevede il più basso impatto dal punto di vista ambientale.

Al tempo stesso, l’app SuperHub offre la possibilità di comprare direttamente online i titoli di viaggi, ma anche di scrivere recensioni e feedback in presa diretta durante l’itinerario.

Alla presentazione dell’app SuperHUB c’era anche il gruppo di ricerca europeo che ha sviluppato il titolo, che comprende, come dicevamo in precedenza, la bellezza di 20 partner: per l’Italia troviamo ATM, Imaginary, Vodafone, Create-NET, eXrade, Legambiente ed Autoguidovie.

Nelle tre città in cui è stata sperimentata l’applicazione, ovvero Helsinki, Barcellona e Milano, è stata realizzata una comunità che comprende 1800 persone, che vengono seguite durante il progetto ed altre 1000 che hanno provato in via del tutto autonoma l’applicazione sui dispositivi Android.

Una delle principali funzionalità che è stata apprezzata è certamente rappresentata dall’opportunità di stabilire degli ecogoals, ovvero degli obiettivi del tutto personalizzati con l’intento di abbassare le emissioni di CO2.

Add Comment