Tenere traccia di dove si parcheggia l’auto con Auto Finder per Android

auto finder

Trovare un posto in un grande parcheggio può essere un problema, ma ancora peggio è dimenticare dove si ha parcheggiato la propria auto. Garage B? 3° piano? Posto numero 84? Non è insolito che questo accada dopo, per esempio, una faticosa giornata di lavoro. Fortunatamente, c’è un app per quasi ogni problema al giorno d’oggi e questo non fa eccezione.

Se avete mai sperimentato la frustrazione di parcheggiare l’auto in un parcheggio enorme o una zona affollata e avete mai avuto problemi a trovarla più tardi, allora Auto Finder fa per voi. E’ una semplice ma funzionale app per Android che consente di contrassegnare la propria posizione ogni volta che si lascia l’auto. Infatti, l’app può essere impostata anche eseguire questo compito proprio quando essa rileva che ci si sta allontanando dall’auto tramite sensori come Bluetooth.

Ci sono due componenti principali alla base di Auto Finder: le API di Google Maps e il sensore GPS del proprio dispositivo. Essa viene eseguito in background, rilevando la posizione precisa tramite il GPS del telefono o del tablet. Utilizza queste informazioni per capire quando si è in movimento con l’auto, se questa è la propria o quella di qualcun altro.

Quando ci si arresta e si parcheggia, l’app contrassegna automaticamente quella posizione. È inoltre possibile collegare un dispositivo Bluetooth nell’auto – come lo stereo – con il proprio telefono così che appena si è fuori dalla sua portata, l’app sa di sicuro che è stata lasciata l’auto.

L’interfaccia è abbastanza semplice. Viene mostrata la posizione corrente e la posizione della propria auto in una mappa con alcuni pulsanti nella parte inferiore che consentono di cambiare il terreno della mappa, lanciare Google Maps, ottenere indicazioni per l’attuale punto di parcheggio e la cronologia. La sezione History prevede una registrazione completa di tutte le posizioni precedentemente salvate o quelli rilevate automaticamente dall’app stessa. Se si desidera specificare manualmente una posizione, l’app dà le coordinate di latitudine e longitudine e consente di aggiungere ulteriori note. Si possono, ovviamente, contrassegnare posizioni multiple e accedere ad esse più tardi.

La schermata Settings di Auto Finder è divisa in due sotto-sezione etichettate ‘Display’ e ‘Location’. In Display, è possibile attivare le notifiche dell’app in caso di errori, come quando non viene trovato un posto specificato, oltre a poter specificare il tipo di mappa predefinito e selezionare l’unità di distanza da utilizzare. La sezione Location consente invece di attivare e disattivare il Wi-Fi per il rilevamento della posizione e selezionare il dispositivo Bluetooth predefinito.

Auto Finder è disponibile gratuitamente presso il Play Store di Google.

Auto Finder
Developer: keyboardr
Price: Free+

Add Comment