Tesla Model S, nel suo futuro anche Android e nuove app

elon-musk-is-borrowing-another-150-million-from-goldman-sachs-to-buy-more-tesla-stock

Android ha già dimostrato di saper mettere le mani sul mercato mobile ed ora si appresta a fare il salto di qualità: la conferma è arrivata direttamente da Elon Musk, ovverosia il CEO del famoso marchio che produce auto elettriche, Tesla.

Tesla, infatti, è il primo marchio che ha proposto in commercio una nuova berlina dotata di ogni comfort interamente elettrica: stiamo facendo riferimento alla Tesla Model S, ovvero una vettura che sfrutta un gran numero di opzioni tecnologiche all’avanguardia, come ad esempio uno schermo da 17 pollici che si trova esattamente al centro della plancia.

Il computer di bordo attuale può contare su una variante personalizzata di Linux che, tra qualche tempo, avrà la capacità di dare ospitalità a diverse app dedicate all’universo OS Google, mediante Qt application framework.

Musk, nel corso di un’intervista, ha risposto anche ad una domanda sul futuro del display e sulla possibilità che l’OS si apra verso sviluppatori esterni, affermando come diverse app Android potrebbero subire qualche modifica per poter girare anche sui Tesla Model S. Musk, inoltre, ha anche voluto mettere in evidenza come in futuro si potrebbe anche decidere di sfruttare un emulatore decisamente più potente e completo rispetto ad Android, che abbia la capacità di supportare un po’ tutto l’universo di app.

Come ben sappiamo, spesso il mondo della tecnologia e delle app va di pari passo con lo sviluppo dell’infotainment all’interno delle automobili. Musk, infine, ha voluto esprimersi senza sbottonarsi troppo per quanto riguarda il futuro sistema software, ma si è lasciato sfuggire il fatto che tali novità potrebbero sbarcare direttamente su Model S prima del termine del prossimo anno.

Add Comment