Come trasformare le foto in fumetto

 

Trasformare una foto di in fumetto può essere davvero divertente e interessante. Per farlo, non è necessario essere un mago di Photoshop o avere programmi costosi, ma sarà sufficiente caricare la foto online e lasciare che internet faccia la sua magia. Esistono, infatti, numerosi siti internet che permettono di trasformare le foto in fumetto nel giro di pochi secondi e gratuitamente.

Trasformare le foto in fumetto tramite Befunky

270077
BeFunky
è un photo editor online, questo significa che si potranno modificare le foto a piacimento semplicemente caricandole online, senza dover scaricare alcun programma. Alcune operazioni richiedono l’upgrade a pagamento, ma nella sezione “Artistico” è disponibile l’opzione Cartoonizer che offre gratuitamente due scelte diverse per trasformare le foto in fumetto. Il sito permette di caricare le foto dal computer, di scattare una foto al momento tramite la webcam e anche di caricare foto da Facebook o servizi di cloud come Dropbox e Google Drive. Davvero comodo.

Trasformare le foto in fumetto tramite Cartoonize

upload-69rik4nj365nn3lvir6i5u7n75490999.jpg-finalCartoonize.net è più immediato di Befunky: l’unico obiettivo del sito è trasformare le foto in fumetto e per farlo servono semplicemente tre click. Basterà scegliere la foto dal computer o inserire l’url, scegliere l’effetto desiderato e poi procedere al download. Cartoonize offre la conversione gratuitamente ma inserire il tag sulla foto, a meno che non si acquisti il software a pagamento. Un’alternativa, momentanea, è scaricare la versione free trial ed approfittare del programma fino a che non si renda necessario pagare per usarlo.

Trasformare le foto in fumetto tramite Snapstouch

penny_paintingSnapstouch è un sito che offre ben sei alternative, tutte gratis: si può trasformare la foto in fumetto, ma anche in uno schizzo o in un dipinto. Sarà sufficiente scegliere l’effetto voluto, caricare una foto ed attendere che il sito faccia il resto. Attenzione, per funzionare al meglio Snapstouch richiede una risoluzione minima non troppo bassa.

Add Comment