Come visualizzare il monitor del portatile sulla Tv

Lo schermo del nostro portatile è certamente una comodità necessaria per rendere il nostro PC, appunto, un portatile. Ma spesso è un po’ piccino per alcuni lavori in particolare (come CAD o grafici) e si rende necessario quindi uno schermo più grande ed esterno. Alcuni ultimamente sono sortiti ad usare le TV stesse come monitor alternativi. Ma cosa possiamo usare per connettere il nostro portatile alla televisione?

Prima di tutto qui parliamo di TV prodotte comunque da 3-4, massimo 5 anni a questa parte, dato che sono ottimizzate per visualizzare ogni tipo d’immagine da una fonte un po’ variabile come un PC.

In questa lista inoltre non è inclusa l’uscita VGA o DVI, ormai rimossa da certe TV: la sua risoluzione non è esattamente molto soddisfacente.

Usiamo l’uscita HDMI o DisplayPort…il nostro portatile avrà con molta probabilità (a meno che non sia veramente vecchio) un’uscita HDMI. E’ semplice, basta usare un cavo HDMI e connetterlo alla TV, sintonizzandola all’uscita HDMI. Fate caso che alcuni portatili non “sentono” automaticamente la presenza d’un secondo schermo e bisogna specificarlo. Alcuni portatili ultrasottili hanno invece la così chiamata Displayport, che è una porta universale che supporta più uscite. Per quello vi basta procurarvi un cavo da Displayport ad HDMI e siete a posto.

Chromecast…si sintonizza senza fili, basta connetterlo alla TV e sincronizzarlo con il portatile. E’ letteralmente uno streaming in HD; perciò non ci sono molti disturbi o movimenti in ritardo di segnale. Anche se generalmente si può prendere il Chromecast per visualizzarsi sulla rete, non è strettamente necessario per questo. Possiamo utilizzarlo come rudimentale secondo schermo quando vogliamo. Non è al 100% perfetto come un cavo diretto, ma fa un ottimo lavoro, soprattutto quando la Wifi del vostro portatile è abbastanza veloce.

Airplay…e dopo Google si parla di Apple. Airplay è una funzione di Apple che sincronizza qualsiasi dispositivo iOS alla TV, basta che sia tutto compatibile. E questo naturalmente è costoso da constatare, ma si tratta d’una comunicazione più che efficace ed è collaudata per alcuni modelli precisi, quindi la sincronizzazione è maggiore. Molto buono.

In alternativa, vi è Miracast che permette di usare una soluzione stile Airplay senza bisogno di usare prodotti Apple, ma ha diversi problemi ed è ancora in pieno sviluppo.

Add Comment