WashApp, il tuo bucato in lavatrice…

18--07-2013_003410
L’aggiornamento: nella giornata di ieri, dopo un periodo di interessante successo su Android, l’applicazione WashApp è stata rivisitata, aggiornata, e proposta anche sull’App Store per i dispositivi iOS. Ma cosa contraddistingue il successo di un’App con un nome forse troppo simile al popolarissimo WhatsApp?
[pullquote]Se odiate il bucato a mano, questa è l’App che fa per voi[/pullquote]Innanzitutto, l’idea. E’ davvero originale poter disporre di un’applicazione per smartphone e tablet in grado di coadiuvare i lavori domestici, incubo di single, casalinghe, mamme e studenti fuori sede. E la tanto odiata lavatrice, che oggi è uno strumento tecnologico pieno di opzioni ed impostazioni difficili anche per chi lavora nel campo della tecnologia, deve essere utilizzata con estrema attenzione. Un passo falso, ed un lavaggio impostato in maniera errata può irrimediabilmente rovinare vestiti e bucato.
La realizzazione è decisamente buona. Un buon database di informazioni, aggiornate di recente e facilmente consultabili, può fornire informazioni utili al lavaggio di tessuti particolari, macchie “difficili”, simbologia usata dalle lavatrici. Interessanti i consigli per i detersivi a basso impatto ambientale e il servizio meteo, per studiare al meglio la fase dell’asciugatura. E in attesa che la lavatrice diventi un elettrodomestico in rete programmabile con Android (almeno, questa sembra essere l’ipotesi più plausibile per i prossimi anni) WashApp rappresenta una soluzione intelligente e meritevole di essere provata da chi ha davvero la necessità…di lavare.
[ezreview]

Per scaricare l’app dall’App Store:

icon
WashAppModem s.r.l.Stili e tendenzeGratisScarica da iTunes


Per scaricare l’app da Google Play:

WashApp
Download

Add Comment