Whatsapp Business debutta per le aziende, l’app ha intenzione di prendersi di prepotenza l’eCommerce

La popolare applicazione di messaggistica istantanea Whatsapp è ufficialmente pronta ad evolversi e mettersi sempre più in mostra. Whatsapp, sarebbe pronta a rilasciare una nuova versione business della sua applicazione dopo un periodo piuttosto lungo in cui tantissime aziende fino a questo momento hanno sfruttato la piattaforma di messaggistica istantanea per rendere più veloci possibili i canali di comunicazione coi clienti. Quanto vi stiamo riportando è stato riportato sul blog ufficiale del colosso californiano, ecco le parole: «Creare valore per le persone, e ora anche per le aziende». Il progetto, anche se attualmente non è stato specificato per bene, è quello di entrare di prepotenza nel business dell’eCommerce. Il tutto inoltre è confermato da una marea di indizi.

whatsapp business

Nel post ufficiale, da Whatsapp riportano:

«Sappiamo che le aziende hanno esigenze diverse. Ad esempio, vogliono avere una presenza ufficiale, un profilo verificato, in modo che un utente possa facilmente distinguere il loro account da quello di un singolo individuo, e necessitano di un modo più semplice di rispondere ai messaggi che ricevono. Stiamo costruendo e testando nuovi strumenti, tramite l’applicazione WhatsApp Business, gratuita e per piccole attività, e tramite una soluzione enterprise per aziende di maggiori dimensioni che operano su larga scala con una base clienti globale, quali compagnie aeree, siti di e-commerce e banche. Queste aziende potranno usare le nostre soluzioni per inviare ai loro clienti notifiche utili, come ad esempio gli orari di un volo, conferme di avvenuta consegna, o altri aggiornamenti».

L’intreccio con Payments, analizziamo la situazione

Il debutto di Whatsapp Business è contestuale all’inserimento di Whatsapp Payments e deline un progetto preciso più che mai che lancia l’azienda di proprietà di Mark Zuckerberg – Facebook – nel vasto mondo dell’e-Commerce. Payments per chi non ne avesse mai sentito parlare servirà per sfruttare nel miglior modo possibile transazioni finanzariarie tra utenti in modalità peet to peer. In pratica parliamo di un servizio autentico di pagamento. La sua implementazione in una chat fra azienda e cliente – dunque affidandosi a Whatsapp Business – è conseguenza naturale. Con soli due nuovi ed efficaci strumenti, quindi, Whatsapp sarà in grado di offrirà non solamente un canale di comunicazione diretto, ma anche una piattaforma dove completare qualsiasi genere di acquisto con il pagamento.

Un business davvero propositivo se rapportato ai numeri di WhatsApp, con i suoi miliardi di utenti attivi.

Facebook Marketplace c’entra qualcosa?

Ai più utenti, tra l’altro, non sarà di certo sfuggito il lancio dell’ottimo servizio chiamato Facebook Marketplace, nuova area dedicata completamente agli annunci online dove gli utenti hanno il potere sia di acquistare che vendere. Per ora il tutto avviene fuori Facebook. Ciò che fa il social per ora consiste nel mettere solo in contatto gli utenti, offrendo loro la possibilità di accordarsi sul social affidandosi alla popolarissima app messenger. Facebook, tanto per capirci, tuttavia è proprietato di Whatsapp, è un’integrazione fra i due servizi non è un’ipotesi da scartare assolutamente. Staremo a vedere.

Ecco perché Whatsapp è gratuita

Nel frattempo Whatsapp Business, ha scatenato una marea di discussioni. E in tanti siti online hanno voluto ricordare quando l’app passata a Facebook per ben 19 miliardi nel 2014 diventò gratuita: il famoso canone di 99 centesimi annuali cosi fu’ levato. Una mossa che rese più veloce la crescita dell’applicazione. In tanti iniziarono a chiedersi quale fosse il modello di business. La risposta, con un paio di anni di ritardo, sta finalmente arrivando ed è pronta a sorprendere anche i più scettici. Vedremo cosa succederà! Nel frattempo, non dimenticate di separare i messaggi privati da quelli “aziendali”!

Cambiamenti WhatsApp 2018

Il 2018 è l’anno di grandi novità per Whatsapp, sempre più social ed indirizzato alla monetizzazione ed al settore business. L’apertura commerciale è solo il primo passo di una serie di innovazioni, come la possibilità di inviare denaro. 

Pagare su Whatsapp inviando denaro è in fase di testing e sarà probabilmente introdotto entro la fine dell’anno.

 

 

crea il tuo sito

Che ne pensi?