WhatsApp è stata rimossa dal Windows Phone Store

WhatsApp è stata rimossa dal Windows Phone Store

WhatsApp, l’app per la messaggistica istantanea oramai numero uno al mondo, è stata rimossa dal Windows Phone Store, una notizia questa che ha subito fatto parlare di sé e che sta suscitando non poche preoccupazioni e polemiche tra l’utenza di tutto il mondo.

L’app è stata rimossa nel corso del wekend, poi è stata reinserita e poi è stata resa privata ovvero non scaricabile.

Per cercare di far luce sulla questione la redazione di WPCentral è entrata in contatto con il team di WhatsApp. Soltanto in tal modo è stato possibile capire, seppur per sommi capi, perché l’app ora di proprietà di Facebook è stata rimossa dall’app store di Windows Phone.

Il motivo, stando a quanto dichiarato, sarebbe riconducibile ad alcuni non meglio precisati problemi tecnici che allo stato attuale delle cose il team di sviluppo pare stia cercando di risolvere velocemente insieme a Microsoft.

WhatsApp tornerà dunque sul Windows Phone Store solo quando i problemi in questione saranno del tutto risolti anche se per il momento non sono state fornite tempistiche esatte.

È tuttavia opportuno tener ben presente il fatto che durante il fine settimana da poco trascorso la versione beta di WhatsApp per Windows Phone è stata aggiornata, un segnale questo che potrebbe stare ad indicare che il team di sviluppo dell’app sta lavorando rapidamente alla risoluzione dei problemi e che sta definendo gli utenti correttivi prima di dare il via alla distribuzione.

È inoltre il caso di segnalare che gli utenti Windows Phone che si servono di WhatsApp lamentano praticamente da sempre problemi con le notifiche. Si tratta però di malfunzionamenti presenti da tempo e quindi alla base della rimozione dell’app potrebbe esserci altro, magari qualcosa di più importante come ad esempio la sicurezza dei dati o la gestione della batteria del device in uso.

 

 

 

Add Comment