Windows 10: come cambiare versione 32bit e 64bit.

Windows 32 o 64

32Bit o 64Bit? Al giorno d’oggi questa scelta conta attualmente molto, compresa anche la velocità e la stabilità dei programmi. E’ bene dire che naturalmente una scelta del genere da fare è quasi definitiva, specialmente quando installiamo edizioni d’aggiornamento che possono contare una volta sola. Cominciamo con dire delle cose molto specifiche: se avete almeno 4Gb di DDR ed un processore che sia almeno un Dual Core non troppo vecchio, potete installare Windows 10 a 64Bit. Beninteso: Windows 10 è un tipo di 64Bit “differente” perché richiede delle istruzioni speciali, come il SS2, l’EM64T (o AMD64) e il VT-X (o D). Ma come possiamo controllare se la nostra CPU supporta queste funzioni? Basta installare CPU-Z, il quale una volta avviato ci dirà le funzioni sotto “Istructions”. Se sono presenti queste istruzioni, possiamo installare la versione 64Bit tranquillamente e non incorrere in errori strani d’incompatibilità. Altrimenti puntiamo pure al 32Bit.

E’ anche probabile che dovrete disattivare il No Execute Memory Protection, conosciuta anche come protezione Virus nella BIOS. Questo è però necessario se il vostro PC è davvero vecchio, dato che molti muniti di compatibilità UEFI sanno già sistemarsi da soli.

Sono presenti drivers a 64Bit? Questa è anche una domanda da farsi. Generalmente i driver a 64Bit non sono necessari per tutto, ma per i componenti principali può diventare volentieri una forte necessità. Scheda madre, scheda video, sonora, insomma tutti i componenti vitali: sono disponibili driver indicati per Windows 10 o almeno a 64Bit? Controllate attraverso il sito madre o con programmi come 3DP Chip.

Ora vediamo un po’ cosa abbiamo in Windows 10 se già installato. Controlliamo in Impostazioni => Sistema (o PC e dispositivi) ed infine Info sul PC. C’apparirà una frase fra le tante che dirà “Sistema operativo a XXBit, Processore basato su xXX”. Se vediamo che il nostro processore è basato su x64, ed il sistema è 64Bit, non c’è bisogno di cambiamenti. Se vediamo x86 ed il sistema è 64Bit, ci converrebbe cambiare.

Purtroppo per fare ciò dobbiamo fare un installazione pulita, daccapo: salviamo quindi i nostri dati e cerchiamo di riprovare il processo d’installazione.

 

Add Comment