Windows 8.2 vedrà il ritorno del menu Start

menu Start Windows 8.2 Threshold

Quando Windows 8 stava appena iniziando a fare capolino, una delle cose che coglieva molte persone alla sprovvista era il fatto che il pulsante di avvio era sparito. Non nascosto, non spostato, ma proprio rimosso completamente. Dato il launcher di app Metro per Windows 8, si riteneva non ci fosse bisogno di un pulsante di avvio. Internet, anzi il mondo, era in disaccordo. Con la patch 8.1 quindi, il pulsante Start è ritornato. Questo ha provocato balli per le strade e il tipo di gioia sfrenata che è solitamente riservata ai miracoli ma Microsoft non è riuscita a realizzare proprio ciò che la gente voleva, poiché quel pulsante Start non fa altro che riportare alla stessa interfaccia Metro di cui ci si lamentava tanto.

Ma c’è una luce alla fine del lungo tunnel chiamato Windows 8. Secondo voci di corridoio abbastanza fondate, Microsoft sarebbe al lavoro per riportare presto il menu Start in Windows. Nella versione ‘Threshold’ di Windows, o Windows 8.2, che andrà a sostituire Windows 8/8.1, il menu di avvio dovrebbe fare un ritorno trionfale sulla piattaforma per quei dispositivi che eseguono la giusta versione di Threshold.

Infatti, sebbene Threshold avrà lo stesso funzionamento interno indipendentemente da quale versione si acquista, l’unificazione non si applicherà all’interfaccia che utilizza.

La soluzione è semplice; le versioni di Windows in esecuzione su hardware con touch screen senza dubbio disporranno di un’interfaccia Metro, e il desktop molto probabilmente sparirà per sempre. Invece, i computer più tradizionali invece otterranno un desktop completo con pulsante di avvio e menu Start.

Semplice, no? Beh, è sempre Microsoft, dopo tutto, quindi bisogna aspettarsi le solite varianti Ultimate, Super Ultimate, Enterprise e Super Mega Special Enterprise del sistema operativo.

Add Comment