Windows Phone, Microsoft vuole ridurre il costo delle licenze?

Windows Phone, Microsoft vuole ridurre il costo delle licenze?

Dopo la notizia relativa al taglio del costo delle licenze di Windows 8.1 la redmondiana sembra essere intenzionata a fare altrettanto anche con Windows Phone.

Stando infatti a quanto emerso nel corso delle ultime ore pare che Microsoft abbia in programma di applicare uno sconto del 70% sulla licenza del suo sistema operativo per dispositivi mobili.

Il rumor proviene da un’azienda interessata ad appoggiare la piattaforma mobile di Microsoft ed attualmente impegnata nella produzione di smartphone Android economici. Al Mobile World Congress 2014, l’evento di inizio anno dedicato al mondo tech ed in particolare a quello mobile che si è concluso ieri in quel di Barcellona, Joseph Ram, il CEO di Infosonics, ha infatti dichiarato: “Abbiamo sentito che Microsoft diminuirà i costi delle licenze fino al 70% per rendere i loro prodotti (gli smartphone con Windows Phone, ndr) più competitivi in termini di prezzo“.

La riduzione dei costi di licenza consentirebbe la realizzazione di prodotti a basso costo da destinare principalmente ai paesi emergenti dove attualmente è Android è il leader indiscusso.

Infosonics produce la linea di terminali Verykool, venduti dagli operatori in America Latina e in versione unlocked negli Stati Uniti. L’azienda potrebbe dunque decidere di abbracciare il sistema operativo di Microsoft qualora venisse confermato lo sconto sulle licenze.

Sino a questo momento, è però opportuno sottolinearlo, Microsoft non ha ancora provveduto a confermare o smentire l’indiscrezione in questione. Molto probabilmente sarà possibile saperne di più circa le reali intenzioni della redmondiana durante la conferenza Build in programma per inizio aprile ed in occasione della quale sarà presentato Windows Phone 8.1

Add Comment