Come migliorare la mira su Fortnite

Moltissimi utenti sono ormai diventati affezionati fruitori di Fortnite, l’appassionante “battle royal” che richiede, oltre ai riflessi pronti, anche la conoscenza di qualche specifico trucchetto per sconfiggere gli avversari di gioco. Se saper costruire è un’abilità indispensabile su Fortnite, altrettanto utile è acquisire qualche tecnica per migliorare la mira. Prendendo bene la mira si riesce ad eliminare i nemici uno per uno , diventando in poco tempo giocatori esperti.

I primi passi su Fortnite: cosa fare

Trattandosi di un gioco dinamico e di strategia, conviene seguire qualche accorgimento se si è alle prime armi. Ad esempio, vale la pena prendersi del tempo per accumulare risorse che sicuramente tornano utili in futuro, cercando di ottimizzare il tempo nel modo migliore. Ricordate sempre che i forzieri speciali sono posizionati di solito in cima agli edifici, in posti poco accessibili (quindi è consigliabile costruire una piattaforma in grado di aiutarti a raggiungere i piani più alti). Anche se all’inizio si tende a simpatizzare per un personaggio in particolare, è meglio investire su una “squadra” per raggiungere risultati migliori e più duraturi. Per affrontare le sfide più impegnative anche su Fortnite “l’unione fa la forza”.

Individuare la giusta sensibilità di gioco

In questo gioco è importante trovare la sensibilità adatta per non sbagliare colpi. Questa dote, però, non si acquisisce alla stessa maniera per tutti. Per intenderci, ci sono persone che preferiscono giocare mantenendo una sensibilità piuttosto bassa, e per chi invece questa caratteristica rappresenta l’asso nella manica, da sfoderare al momento opportuno. Per trovare il livello di sensibilità che permette di mettere a segno più colpi possibili in Fortnite bisogna cambiare più volte i parametri e individuare quelli più adatti al proprio stile di gioco. Se si è alle prime armi è preferibile optare per un livello di sensibilità bassa, in modo da poter seguire meglio i movimenti dei nemici e attaccarli quando conviene. Per migliorare la mira su Fortnite la sensibilità è indispensabile, quindi dedicatevi a trovare la vostra personale con grande attenzione.

Leggi anche: Fortnite, come giocare in due

Allenarsi sfruttando bene il terreno di gioco

Su Fortnite l’allenamento riveste una grande importanza. Di conseguenza, ci si può allenare entrando in modalità “Parco Giochi”: qui nessun nemico potrà disturbare. Nel caso in cui tale modalità sia assente, si può optare per altre modalità (squadre, singolo, coppie, ecc.). Mentre nella “lobby d’attesa” potete esercitarvi come volete senza temere l’attacco nemico, quando entrerete nel game vero e proprio dovete essere pronti a muovervi velocemente cercando di mirare e colpire una serie di oggetti: funghi, cespugli, pietre. Nella città di Lande Letali, inoltre, ci sono alcuni spaventapasseri utili per esercitarsi al tiro al bersaglio. Dopo aver preso dimestichezza a colpire gli oggetti statici che trovate sul cammino, potete occuparvi dei nemici. Per migliorare la mira su Fortnite bisogna esercitarsi a lungo e spesso: nessuno è diventato un campione senza essersi allenato duramente per trovare le strategie migliori per raggirare i nemici.

Allenamento costante per vincere

Se vi state chiedendo qual è il segreto per poter diventare bravi in questo gioco, sappiate che non esiste altro “trucco” che quello di allenarsi duramente e costantemente per ottenere sempre migliori risultati. Provando e riprovando, dopo aver perso molte partite, si può ambire alla vittoria. L’importante è non demordere anche quando i risultati stentano ad arrivare e vi sentite poco portati per questo gioco. In realtà tutti possono imparare a vincere su Fortnite!

Acquisire una pronta decision making

Migliorare su Fortnite (link) è possibile se, dopo ogni sconfitta, si è pronti a fare una sana e utile autocritica sugli errori che si sono commessi e che vanno evitati in futuro. Per vincere in questo gioco è importante acquisire o affinare la capacità di prendere decisioni veloci durante un’azione di gioco, soprattutto quando si è coinvolti in una battaglia impegnativa. Cercando di essere obiettivi e guardando le azioni svolte con autocritica sarà possibile migliorare in pochissimo tempo. Altro consiglio per migliorare le prestazioni di gioco su Fortnite è di costruire edifici ben solidi verso l’alto per avere una posizione vantaggiosa nei confronti dei nemici. Altro elemento da non trascurare è la selezione (accurata) delle armi da portare con voi in battaglia (il consiglio è di avere almeno uno slot in cui mettere delle cure). Si hanno a disposizione solo 5 spazi: nell’ultima slot si può inserire, a scelta, un’arma che funziona a distanza oppure un’arma di distruzione per poter sconfiggere gli avversari.

crea il tuo sito

Che ne pensi?