Task Killer Android, è davvero necessario?